FANDOM


Vegano

Sulla parola italiana "vegano" ci sono molte "leggende metropolitane" derivanti da una serie di fattori

  • disinformazione
  • termine nato da poco tempo nella lingua italiana
  • ritardo nelle attestazioni ufficiali a causa della digitalizzazione di libri

Questo insieme eterogeneo di cause creano la convinzione, ERRATA, che "la parola vegano sia -nata- nel 1944".

In questa pagina si mostreranno una serie di fatti, definizioni e conclusioni reperibili da fonti sicure e riscontrabili, quindi attendibili, di come la parola italiana "vegano" abbia avuto una "vita precedente" in ambito della fantascienza.

Vegano (alimentazione)

Di seguito sono indicati solo alcuni accenni importanti riguardo l'uso della parola "vegano" nell'alimentazione e per maggiori dettagli si rimanda alla lettura della pagina:

Vegano (dizionario)

Nota: "vegano " non è la forma singolare maschile di "vegan" !

.

Etimologia

Vegano deriva dall’inglese vegan (vegan = contrazione di vegetarian), neologismo inventato da Donald Watson.

Lo Zingarelli acquisisce il lemma "vegano", nel suo dizionario, nell'anno 1998.

(Fonte: Dizionari cartacei Zingarelli dal 1993 al 1998)

Mentre, al momento, ne attesta la prima comparsa nel 1993.

(Fonte: Zingarelli-2019)

In realtà le prime attestazioni risalirebbero alla prima metà degli anni '80 del novecento,1980-1984.

(Fonte: "La lingua batte", rubrica"Sapevatelo" su RadioRai-3 del 8 maggio 2016)

Infatti, se ne riscontra una occorrenza in "Materiali per una storia della cultura giuridica", Volume 13, di Giovanni Tarello ed edito da "Il Mulino" nel 1983.

Si noti che la reale definizione, in italiano, di quelli che oggi si chiamano "i vegani", appare nelle parole italiane veganiano e vegetaliano, le quali, non a caso, erano state definite una decina di anni prima nei dizionari italiani.

.

Sinonimi

veganiano, vegetaliano

.

.

1953 IwantYou Goldrake HASH

Prima attestazione trovata.

.

Vegano (fantascienza)

In Italia, la parola "vegano" è stata usata nella fantascienza, pur non essendo presente nei dizionari, con il significato di:

 vegano = ipotetico o fantastico abitante di un altrettanto ipotetico o fantastico pianeta di nome Vega

Si noti l'esplicito riferimento ad un fantasioso pianeta Vega, da non confondere con la reale stella Vega.

In confronto ad altri termini come Marziano, Venusiano, Gioviano, ecc. , il "vegano" sarebbe l'abitante di un pianeta immaginario e non reale come, appunto, sono Marte, Venere o Giove; questo perché nessun essere potrebbe vivere su una stella.

Seppur  citato in vari romanzi di fantascienza a partire dagli anni '50 in Italia, il termine Vegano (abitante di Vega),  divenne di uso comune grazie al mezzo di diffusione di massa più in voga tra giovani ed adolescenti dell'epoca: la televisione.

Infatti, l'arrivo di Ufo Robot Goldrake nel 1978, in coincidenza con l'arrivo delle prime TV a colori, galvanizzò per una decade molti giovani a usare proprio il termine "vegano", per identificare i nemici di Goldrake, perché utilizzato in due sue occorrenze.

In seguito, fu acquisita dal movimento vegan e inserita nei dizionari nel 1998, ma rimane comunque molto usata tra gli appassionati di fantascienza ed in particolare tra i fan di Ufo Robot Goldrake.

Di seguito, alcuni esempi di occorrenze trovate.

.

Libri italiani

La parola "vegano" è apparsa per la prima volta, in modo documentabile, nei libri italiani di fantascienza a partire dagli anni '50:

Nota: Al momento, la prima occorrenza di "vegano" sembra sia stata scritta da Giorgio Monicelli, il quale ha coniato il termine "fantascienza" e, se non si trovano altre occorrenze precedenti, egli sarebbe anche il coniatore di "vegano" quale "abitante di un ipotetico pianeta di nome Vega".

.

Cartone animato -Atlas Ufo Robot- del 1978.

Nella puntata n.24 di "Atlas Ufo Robot" trasmessa nella rete TV nazionale italiana ReteDue (la attuale Rai2), il 05 maggio 1978 alle 19.00 circa.

FONTE: video della puntata con il doppiaggio storico del 1978
Si noti che qui la fonte sicura è determinata dal fatto che la trasmissione avveniva in un canale televisivo del servizio pubblico, la attuale RAI.

Le due occorrenze di "vegano" in questo episodio, hanno particolare rilievo; detta parola, infatti, nelle sue declinazioni aggettivali (-o, -i, -a, -e), compare sia come aggettivo che come sostantivo.

Nota: questa puntata, dove si dice la parola "vegano", fu trasmessa a poche settimane di distanza dal primo numero dalla pubblicazione del libro Giunti-Marzocco, dove era scritto "veghiano", che avvenne nel mese di Aprile 1978.

.

Serie TV -Spazio 1999- (seconda stagione) del 1979.

A controprova del fatto che la parola "vegano" era usata in modo importante sia dai bambini che dagli adulti, citiamo anche il caso della puntata "Vega" di Spazio1999 del 14 aprile 1979 (su Rete Uno).

FONTE: video della puntata con il doppiaggio storico del 1979
Si noti che qui la fonte sicura è determinata dal fatto che la trasmissione avveniva in un canale televisivo del servizio pubblico, la attuale RAI.

.

Serie TV -Star Trek Deep Space 9- (sesta stagione) del 2002.

Pur essendo ormai entrato nel dizionario nel 1998, l'aggettivo vegano è stato usato nuovamente in fantascienza, nella puntata STDS9 6x25, nel 2002.

FONTE: video della puntata con il doppiaggio in italiano del 2002

.

.

Controversie

.

Uso di -vegani- e -veghiani- in Atlas Ufo Robot negli anni 1978-1980.

Dall'arrivo di Atlas Ufo Robot in Italia c'è la diatriba su come chiamare i nemici di Goldrake: "vegani" o "veghiani"?

Nell'aprile 1978 partirono contemporaneamente sia le trasmissioni del cartone animato Ufo Robot sulla Rete Due, sia le vendite del primi libri dedicati allo stesso Ufo Robot.

Questi libri della Giunti-Marzocco usavano il termine "veghiani", ma, negli anni 1978-1980, la televisione era il mezzo di diffusione di massa di gran lunga più usato e la puntata 24 di Atlas Ufo Robot (dove fu usato il termine "vegano"), fu trasmessa il 5 maggio 1978.

Quindi, i due termini "vegano" e "veghiano", sono stati usati sostanzialmente nello stesso periodo:

  • "vegano" si diffuse maggiormente all'inizio, per poi, terminata la serie, andare scemando;
  • "veghiano" ha continuato ad essere usato nei fumetti prendendo il sopravvento.

Ma si deve ricordare che la parola "vegano" era già usata nei libri di fantascienza dal 1953.

.

Presunte motivazioni grammaticali per preferire l'uso di -veghiani- .

Usare la parola "vegano" nel contesto di "Atlas Ufo Robot", secondo uno scrittore esperto di anime (animazione giapponese), sarebbe un errore, in quanto esisterebbe una regola grammaticale secondo la quale il termine corretto da usare è "veghiano" (usato per la prima volta nell'aprile del 1978 da Giunti-Marzocco).

Detta regola, però, pone diversi quesiti, riproposti anche all’Accademia della Crusca (su facebook).

Uno di questi quesiti è: immaginando di essere uno scrittore di fantascienza e volendo usare un ipotetico pianeta di nome VegHia, come si chiamerebbero i suoi abitanti?

La risposta è stata: <<Tuttavia dobbiamo riferirci alla realtà data: nella realtà data non esiste il luogo chiamato Veghia (nessuno lo ha ancora trovato o battezzato) e già esiste da tempo una stella chiamata Vega e un'aggettivazione per suffissazione del toponimo Vega che, nella letteratura fantascientifica, astronomica e letteraria per ragazzi, è “veghiano”.>>

Però tutto ciò non tiene conto di diversi fattori:

  • a) il nome “Vega” è stato dato dagli arabi alla stella Alpha Lyrae, da Treccani on line:
<<Vèga (o Wèga) [Der. dell'arabo (an-nasr) al-waqi " l' aquila cadente " ] Nome della luminosa stella principale della costellazione della Lira (α Lyrae) … >>
  • c) in tutti e due i casi di uso della parola "vegano", nelle serie di fantascienza Atlas Ufo Robot e Spazio1999 si fa esplicito riferimento ad un pianeta di nome Vega che è ipotetico tanto quanto l’ipotetico pianeta Veghia!
  • d) la parola "vegano" era già usata nella fantascienza dal 1953! Anzi, nel romanzo "Pericolo da Vega" del 07.maggio.1967, si legge: "Voi parlate sempre degli Splendenti, che noi chiamiamo Vegani perché riteniamo che vengano da una stella da noi chiamata Vega." dove l'ambiguità stella/pianeta lascia intendere che i "vegani" siano abitanti della stella.

Qui la regola grammaticale enunciata sembra avere una diversa valenza per “gli ipotetici abitanti di un ipotetico pianeta Vega” rispetto “agli ipotetici abitanti di un ipotetico pianeta Veghia”.

Ma sorge anche un dubbio ancora più strano: se è un errore grammaticale usare la parola "vegano" per gli abitanti di un pianeta di nome Vega, come mai tanti dotti traduttori di libri non se ne sono accorti dal 1953?

Infatti nei 25 anni precedenti al 1978, scrittori e traduttori italiani di nota fama e pluri-premiati, hanno sempre usato solo il termine "vegano"; tra loro ricordiamo: Giorgio Monicelli,(fratello di Mario Monicelli, ha coniato il termine "fantascienza"), Cesare Falessi, Beata Della Frattina, Riccardo Valla, Vittorio Curtoni e Ugo Malaguti.

Chiaramente anche dal 1978 in poi si è continuato a usare "vegano" nei libri di fantascienza, tra loro ricordiamo: Sandro Sandrelli, Roberta Rambelli e Gianluigi Zuddas.

Inoltre, riguardo alla <<aggettivazione per suffissazione del toponimo Vega che, nella letteratura fantascientifica, astronomica e letteraria per ragazzi, è “veghiano”.>>, il fatto che sia stato usato il termine “veghiano” (solo nei libri/fumetti dedicati a Ufo robot), non fornisce alcun valore aggiunto a una regola grammaticale. Di contro, si deve anche tener presente che negli anni 1978/79 la TV era indubbiamente il mezzo di maggiore diffusione di massa, sia per i ragazzi, sia per gli adulti (che leggevano altra letteratura sin dal 1953 !).

Il Negazionismo di uno scrittore.

Per ignoti motivi, si tende a minimizzare l'uso della parola "vegano" nell'ambito della fantascienza avvenuto a partire dal 1953, cioè molto prima dell'arrivo del movimento "vegan" in Italia.

Infatti, lo stesso esperto già citato, ha veri e propri atteggiamenti da “negazionista”, quando, interpellato riguardo alle persone che testimoniano di aver usato la parola “vegano” nel 1978, risponde cosi:

  • - “... stai riallineando la dissonanza cognitiva retrodatando il tuo pensiero attuale ...”
  • - “... stai ricostruendo da adulto quello che pensi di aver pensato da bambino ...”

Queste risposte sono palesemente false perché non erano solo i “bambini” a usare la parola “vegano” e non è possibile che tante persone, di tutta Italia, siano vittime contemporaneamente di un “riallineamento”.

.

F.A.Q.

  • Confronto termini: "Vegano" con "Vulcaniano"

"Vegano" si riferisce all'abitante di un pianeta immaginario il cui nome è omonimo di una stella reale, mentre "vulcaniano", NO.

  • Confronto termini: "Vegano" con "Rigeliano"

"Vegano" si riferisce all'abitante di un pianeta immaginario il cui nome è omonimo di una stella reale, come anche "rigeliano"; ma il termine "vegano" è poi stato utilizzato in un altro contesto, vedi "alimentazione", mentre "rigeliano", NO.

  • Confronto termini: "vegano" in fantascienza e "vegano" in alimentazione.

Il termine "vegano" è stato usato nei libri di fantascienza sin dagli anni '50 (vedi "Guerra nella Galassia", "Pericolo da Vega", "Il vegano", "Io l'immortale", ecc.), ed ha la unicità di essere successivamente utilizzato per un argomento del tutto diverso, come l'alimentazione, a partire dagli anni 1980-84.

  • "Vegetarian" esiste dal 1838 e "vegan" dal 1944

Si, è tutto molto interessante, ma non ha attinenza con la parola italiana "vegano".

.

Note

Le informazioni riportate in questa pagina, smentiscono chi sosteneva che la definizione della parola "vegano" compariva, per la prima volta, nel dizionario italiano Zanichelli (vedi Zingarelli) del 1993, confondendo la definizione con la attestazione (come si è potuto appurare da una ricerca svolta nella biblioteca della Accademia della Crusca).

.

.

Elenco Generale

Ritorno a Elenco generale

Ritorno a Home page